_IL LAZIO_Sperlonga

Reduci dalla guerra di Troia, diversi personaggi del racconto omerico mossero verso queste aree tra cui Enea che, prima di raggiungere Lavinio, sostò a Gaeta dove perse la nutrice Cajeta e Ulisse che ormeggiò le sue navi nell’odierno Golfo di Gaeta, dove si rifornì d’acqua alla fons Artakie imbattendosi nei terribili Lestrigoni, popolo barbaro e antropofago, prima di raggiungere il Circeo, dove visse anni d’amore con la Maga Circe.
Ci sono quindi numerose ragioni per legare questa mitica terra ad un mitico eroe.

La Riviera di Ulisse comprende quel tratto di costa del Lazio Meridionale che ricade nella provincia di Latina e che ha il suo centro principale nel golfo di Gaeta. Con la sua estensione costiera (circa 60 Km) ricca di spiagge di sabbia fine e la particolare morfologia montagnosa dei Monti Aurunci che si elevano oltre i 1500 m. gettandosi a strapiombo sul mare, la Riviera di Ulisse è un luogo di indiscutibile fascino, un “posto unico al mondo” dove storia e leggenda si intrecciano in un abbraccio stupendo.

Già dai tempi antichi, le fiorenti città della Riviera furono apprezzatissime per il clima e per le produzioni agricole di vini ed olio, nonchè per la pescosità del mare.

Un mosaico variegato e affascinante di terre emerse e ambienti marini che si snoda lungo kilometri di costa incontaminata creando un “unicum” di natura e cultura dalle grandi tradizioni enogastronomiche.

DSC_9713
DSC_4401